conosci

Paesi | Europa | Europa settentrionale | Lettonia

Carta d'identità

Bandiera:
Capitale: Riga
Superficie (km²): 64590
Densità (ab/km²): 35
Forma di governo: Repubblica
Sito ufficiale del Governo: http://www.mk.gov.lv/
Data dell'indipendenza: 18 novembre 1918
Indipendenza da: Russia
Moneta: Lat
Membership:

Australia Group, BA, BIS, CBSS, CE, EAPC, EBRD, EIB, EU, FAO, IAEA, IBRD, ICAO, ICCt, ICRM, IDA, IFC, IFRCS, IHO, ILO, IMF, IMO, IMSO, Interpol, IOC, IOM, IPU, ISO (corrispondente), ITU, ITUC, MIGA, NATO, NIB, NSG, OAS (osservatore), OIF (osservatore), OPCW, OSCE, PCA, Schengen Convention, UN, UNCTAD, UNESCO, UNWTO, UPU, WCO, WEU (partner associato), WFTU, WHO, WIPO, WMO, WTO

Spazio fisico

Testo completo:

Morfologia. Il territorio della Lettonia è in gran parte pianeggiante: comprende il bacino inferiore della Dvina Occidentale che sfocia nell'ampio Golfo di Riga, dove affluiscono altri minori corsi d'acqua, tra cui l'Aa e il Lielupe. Sfocia invece direttamente nel Baltico la Venta, dopo aver attraversato le colline della Curlandia , la regione che occupa la parte occidentale del Paese. La parte orientale, anch'essa collinare, i cui rilievi, che culminano nei 311 m del Gaising, sono di natura morenica, testimonianza delle ultime glaciazioni pleistoceniche, costituisce la Livonia. Numerosi sono inoltre i bacini lacustri intermorenici. Le coste, generalmente basse e sabbiose, sono non di rado accompagnate da specchi lagunari, come nel Golfo di Riga.

Clima e flora. Il clima, nonostante la vicinanza del mare, ha marcati caratteri continentali con inverni assai freddi (il Golfo di Riga gela completamente) ed estati relativamente fresche e piovose. A Riga i valori delle temperature medie mensili variano dai 4 °C in gennaio ai 17 °C in luglio. L'entità annua delle precipitazioni supera di poco i 600 mm. La vegetazione è caratterizzata da estese foreste di conifere e latifoglie che rivestono in prevalenza le pianure alluvionali e i versanti costieri della Curlandia.

Ambiente umano

Testo completo:

Sottoposta al dominio russo dal 1721, la Lettonia divenne una Repubblica indipendente nel 1917; nel 1940, all'inizio della seconda guerra mondiale, fu incorporata come Repubblica Socialista Sovietica nell'URSS. Solo poco più della metà della popolazione è formata da Lettoni e 1/3 circa da Russi; sono presenti anche consistenti minoranze di Bielorussi, Ucraini e Polacchi. La densità è piuttosto modesta e la popolazione risulta concentrata per lo più nella capitale e nelle altre città, fra cui le principali sono Daugavpils, Liepàja, Ventspils, Jelgava e Rezekne.

Aspetti economici

Testo completo:

Agricoltura e foreste. Circa il 27% del territorio è occupato da aree coltivate, che forniscono cereali, patate, barbabietole da zucchero, ortaggi; le attività agricole, zootecniche e ittiche sono svolte da poco meno di 600 aziende statali e collettive ampiamente meccanizzate. Il patrimonio zootecnico è costituito da bovini, suini, ovini, caprini e animali da cortile, da cui si ricavano discrete quantità di carne e latte. Importante è la pesca. Discreta è la produzione di legname. Il sottosuolo è ricco di torba, oltre che di gesso e di ambra. Le attività industriali, concentrate prevalentemente a Riga e a Daugavpils, producono vetture ferroviarie, elettrodomestici, apparati elettrici, fibre sintetiche, autoveicoli ecc.; sono presenti anche stabilimenti alimentari, tessili e del legno.

Comunicazioni. La lunghezza della rete ferroviaria è di 2.400 km e quella stradale di 65.000 km circa. Il porto di Riga, uno dei più attivi del Baltico, registra un traffico merci superato solo da Ventspils, sede del terminale di un oleodotto proveniente dalla Russia.

Storia

Testo completo:

I primi a insediarsi nella regione che corrisponde all'odierna Lettonia furono, tra il 3000 e il 2000 a. C., i cacciatori ugro-finnici, mentre la presenza dei Balti è documentata nel IX sec. a. C. Le antiche tribù della zona ebbero relazioni coi Germani e con l'Impero Romano e, successivamente, anche con Vichinghi e Russi. Nel XIII sec. i cavalieri teutonici (o della Spada) avviarono la conversione forzata delle popolazioni baltiche al cristianesimo, conclusasi nel 1290. Dal 1237 la Lettonia appartenne alla Livonia cristiana, che nel 1561 fu annessa alla Polonia, mentre la Curlandia divenne un ducato indipendente sotto la sovranità polacca. Nel 1621, al termine della guerra tra la Lituania e la Polonia cattoliche e la Svezia protestante, gran parte della Lettonia orientale (Riga compresa) fu conquistata da quest'ultima. Gli svedesi abolirono la servitù della gleba e introdussero l'istruzione, alimentando il nazionalismo dei lettoni, che fu tuttavia frenato dall'espansione russa agli inizi del XVIII sec. Nel 1795 l'intero Paese passò sotto il controllo della Russia.

 

Popolazione

(?)
Popolazione totale: 2252060
(?)
Popolazione urbana (%): 67,68
(?)
Gruppi etnici:

Lettoni 57,7%, russi 29,6%, bielorussi 4,1%, ucraini 2,7%, polacchi 2,5%, lituani 1,4%, altri 2%

(?)
Lingue:

Lettone 58,2%, russo 37,5%, lituano e altre 4,3

(?)
Religioni:

Luterani 19,6, ortodossi 15,3%, altri cristiani 1%, altre 0,4%, non specificate 63,7%

Demografia

(?)
Tasso di crescita: -0,47
(?)
Tasso di natalità: 10,21
(?)
Tasso di mortalità: 14,02

Media dell'area geografica: 10.097000169754 (su un totale di 10 stati)

(?)
Tasso di mortalità infantile femminile: 8,50
(?)
Tasso di mortalità infantile maschile: 9,50
(?)
Tasso di fecondità totale: 1,41
(?)
Rapporto tra i sessi: 85,16
(?)
Rapporto tra i sessi alla nascita: 1,04
(?)
Età mediana: 40,17
(?)
Aspettativa di vita maschile: 66,88
(?)
Aspettativa di vita femminile: 77,45

Indice di sviluppo umano

(?)
Posizione / 179: 44

Indicatori economici

(?)
PIL - Prezzi Correnti (miliardi $ USA): 28,25
(?)
PIL - Parità di Potere d'Acquisto (miliardi $ USA): 34,89
(?)
Tasso di crescita annua: 5,50
(?)
PIL pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 13.618,20
(?)
PIL pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 16.818,40
(?)
Valore aggiunto settore primario (% sul PIL): 4
(?)
Valore aggiunto settore secondario (% sul PIL): 22
(?)
Valore aggiunto settore terziario (% sul PIL): 74
(?)
Bilancia dei pagamenti (milioni di $ USA): -334
(?)
Spesa statale per sanità (%): 10
(?)
Spesa statale per istruzione (%): 12
(?)
Spesa statale per difesa (%): 3
(?)
Tasso di corruzione: 49
(?)
Debito pubblico (%/PIL): 31,14
(?)
Tasso di inflazione : 3,88
(?)
Tasso di disoccupazione: 16,20
(?)
Debito estero (milioni di $): 38.255,20
(?)
Saldo migratorio: -10000
(?)
Rnld pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 13320
(?)
Rnld pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 19090
(?)
Popolazione sotto la soglia della povertà assoluta (%): 0

Indicatori socio-sanitari

(?)
Vaccinazioni EPI finanziate dal Governo (%): 100
(?)
Tasso diffusione HIV (stima) : 0,70
(?)
Diffusione assistenza prenatale (%): 92
(?)
Assistenza specializzata al parto (%): 100
(?)
Tasso di mortalità materna: 20
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% urbana): 100
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% rurale): 96
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% totale): 99
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% urbana): 82
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% rurale): 71
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% totale): 78

Istruzione

(?)
Tasso di alfabetizzazione femminile (15-24 anni): 100
(?)
Tasso di alfabetizzazione maschile (15-24 anni): 100
(?)
Iscritti scuola primaria che raggiungono il 5° anno : 96
(?)
Tassi iscrizione scuola primaria femminile: 94
(?)
Tasso iscrizione scuola primaria maschile: 93
(?)
Tasso iscrizione scuola secondaria femminile: 85
(?)
Tasso iscrizione scuola secondaria maschile: 82

Comunicazioni

(?)
Tasso di libertà di stampa: 22,89
(?)
Numero linee telefoniche ogni 100 abitanti: 23,02
(?)
Utenti telefonia mobile ogni 100 abitanti: 102,94
(?)
Numero reti televisive: 37
(?)
Utenti internet ogni 100 abitanti: 71,68

Trasporti

(?)
Aeroporti:

42

(?)
Densità stradale (km/100 km²):

106,79

(?)
Densità ferroviaria (km/ 100 Km²):

3,7

(?)
Porti:

2

Territori urbani

Territori rurali

Reti stradali e ferroviarie

Monete e banconote

Nonostante la Lettonia sia un Paese membro dell'Unione europea, essa non ha aderito all'adozione dell'Euro quale valuta nazionale

L'Euro 

Che cos'è l'Euro? Quando e come è stato introdotto? Quali paesi hanno adottato l'Euro come valuta nazionale? Unisciti all'equipaggio dell'Euro per saperne di più sulla valuta dell'Unione Europea e metti alla prova le tue conoscenze

Arte tradizionale e moderna

Musiche e danze

La vastissima eredità popolare lettone ha trovato la propria fonte di conservazione nelle dainas, canzoni della tradizione popolare

Danze

DANZA DELL’OLMO - DANZA DELL’ULIVO

Fiabe e racconti

Krišjānis Barons, (1835-1923)

In Lettonia, le fiabe vengono chiamate pasakas e appartengono principalmente alla cultura orale piuttosto che a quella scritta. Le uniche produzioni sono i danais, degli elaborati molto brevi, accompagnati musicalmente e raccolti da Krišjānis Barons in un'opera enorme di otto volumi

Il poema epico nazionale lettone è il Lāčplēsis, che narra le vicende dell'eroe epico Lāčplēsis, l'uccisore di orsi

Presentazione del lupo, l'animale tra i più cantati all'interno di favole e leggende, come nel caso della fiaba del Cacciatore che non aveva più paura dei lupi

Nella mitologia lettone e in quella lituana, la dea del Fato si chiama Laima. Presiede alla fertilità, alla gravidanza e anche al parto, al matrimonio, alla casa in senso materiale. Laima ha due sorelle, Karta e Dekla: insieme compongono “il trio del Destino”. Nella mitologia lituana da Laima il trio prende il nome e sono infatti soprannominate per l appunto “Le Laime”.

Cibo, alimentazione e ricette