conosci

Paesi | Europa | Europa meridionale | Slovenia

Carta d'identità

Bandiera:
Capitale: Ljubljana
Superficie (km²): 20270
Densità (ab/km²): 99
Forma di governo: Repubblica
Sito ufficiale del Governo: http://www.gov.si/
Data dell'indipendenza: 25 giugno 1991
Indipendenza da: Yugoslavia
Moneta: Euro
Membership:

Australia Group, BIS, CE, CEI, EAPC, EBRD, EIB, EMU, EU, FAO, IADB, IAEA, IBRD, ICAO, ICC, ICCt, ICRM, IDA, IFC, IFRCS, IHO, ILO, IMF, IMO, Interpol, IOC, IOM, IPU, ISO, ITU, MIGA, NAM (ospite), NATO, NSG, OAS (osservatore), OECD (in entrata), OIF (osservatore), OPCW, OSCE, PCA, Schengen Convention, SECI, UN, UNCTAD, UNESCO, UNIDO, UNIFIL, UNTSO, UNWTO, UPU, WCO, WEU (partner associato), WFTU, WHO, WIPO, WMO, WTO, ZC

Spazio fisico

Testo completo:

Morfologia e clima. La Slovenia è prevalentemente montuosa, essendo interessata dalle estreme propaggini sud-orientali della catena alpina, dalle quali si distaccano le montagne delle Dinaridi. I rilievi sono orientati secondo due allineamenti principali: a nord, lungo il confine con l'Austria, si estendono in direzione ovest-est le Caravanche, le Alpi di Kamnik e il Pohorje (1.543 m), separando il bacino della Drava da quello della Sava; a ovest, presso il confine con l'Italia, si allungano verso sud-est a partire dal monte Tricorno (Triglav, 2.863 m, massima elevazione del Paese) i rilievi delle Alpi Giulie, che si continuano nelle Dinaridi. Tra questi due allineamenti montuosi si apre il bacino superiore della Sava. Il settore nord-orientale del Paese è interessato dai bacini dei fiumi Drava e Mura; quello sud-occidentale occupa una parte della penisola dell'Istria . Il clima è di tipo semicontinentale, con inverni freddi, estati calde e precipitazioni copiose (1.200-1.400 mm annui), specie sui rilievi.

Ambiente umano

Testo completo:

La popolazione è costituita quasi esclusivamente di Sloveni (87,8%), con minoranze di Croati (2,8%), Serbi (2,4%), Musulmani (1,4%), Ungheresi (0,4%), Italiani (0,2%) e altri. La popolazione urbana si concentra, oltre che nella capitale, in alcune città come Maribor (Marburgo), Celje, Kranj, Novo Mesto e Capodistria (Koper ).

Aspetti economici

Testo completo:

Lo smembramento della Federazione iugoslava e i processi di riassestamento che ne sono derivati hanno provocato nel 1991 nell'economia slovena un crollo in termini di produzione industriale, di investimenti e di aumento del costo della vita, con forte aumento della disoccupazione. Tuttavia il radicale cambiamento del regime economico con l'ancoraggio ai Paesi dell'Europa centro-occidentale ha con sentito, fin dal 1993, una certa stabilizzazione delle condizioni generali evidenziata da un aumento del prodotto interno lordo e dell'indice della produzione industriale, grazie anche al cospicuo apporto di capitali stranieri, specialmente da parte della Germania, dell'Austria e dell'Italia. Tra le altre iniziative che dovrebbero vivacizzare l'economia del giovane Stato assumono un ruolo importante il piano per la privatizzazione delle imprese e la riforma del sistema bancario. A tale riguardo la Slovenia ha già chiesto di entrare a far parte dell'Unione Europea. Le risorse agricole sono rappresentate dalla coltura di cereali (soprattutto mais e frumento), patate, frutta, ortaggi, barbabietole da zucchero, vite. L'allevamento riguarda bovini, suini e volatili. Le foreste, che coprono il 54% del territorio, sono sfruttate per il legname. Il sottosuolo contiene ferro, piombo e zinco (Mezica, Crna), rame, lignite (Velenje), carbone (Zasavje), mercurio (Idria), petrolio. Una centrale nucleare è in funzione a Krsko. L'industria opera nei settori siderurgico (Jesenice, Store, Ravne), metallurgico (piombo a Mezica, zinco a Celje), meccanico, elettrotecnico, tessile, chimico (acido solforico, acido cloridrico, tannino), del legno, della carta, del cemento e alimentare: gli stabilimenti sono ubicati nella capitale e nelle città principali. A Capodistria vi è l'unico porto importante. Fonte di reddito non trascurabile è anche il turismo, che ha i suoi principali punti d'attrazione nel litorale istriano, nelle stazioni termali e di sport invernali (Kranjska Gora) e nel Parco Naturale di Triglav (84.800 ha).

Storia

Testo completo:

Gli Sloveni si insediarono nei territori alpini dell'attuale Slovenia verso la fine del VI secolo d.C., sospinti dall'avanzata degli Avari. Dominati da questi fino alla metà circa dell'VIII secolo, furono poi sottomessi dai Bavari (745-788), quindi incorporati nell'impero carolingio (788-907) e, fra il 907 e il 955, furono sottoposti al dominio dei Magiari. Fra i secoli XI e XII la popolazione di lingua slovena si trovò suddivisa fra piccole dinastie feudali tedesche o soggette all'impero.
La regione venne così fortemente germanizzata e, fino al 1918, rimase legata alla dinastia degli Asburgo, che la conquistò alla fine del XIII secolo. Nel lungo periodo di dominazione austriaca, l'identità nazionale slovena rimase viva soprattutto grazie al perdurante uso della lingua; durante la Controriforma si consolidò inoltre la religione cattolica, che costituì anch'essa un elemento costitutivo dell'identità slovena.
Dal 1809 al 1813 gran parte del territorio sloveno fu compreso nelle Province Illiriche: prima esperienza unitaria dei popoli slavi meridionali (iugoslavi), esse rappresentarono una tappa fondamentale nella formazione della coscienza nazionale iugoslava.

 

Popolazione

(?)
Popolazione totale: 2029680
(?)
Popolazione urbana (%): 49,88
(?)
Gruppi etnici:

Sloveni 83,1%, serbi 2%, croati 1,8%, bosniaci 1,1%, altri o non specificati 12%

(?)
Lingue:

Sloveno 91,1%, serbo-croato 4,5%, altre o non specificate 4,4%

(?)
Religioni:

Cattolici 57,8%, musulmani 2,4%, ortodossi 2,3%, altri cristiani 0,9%, non affiliati 3,5%, altre o non specificate 23%, nessuna 10,1%

Demografia

(?)
Tasso di crescita: 0,27
(?)
Tasso di natalità: 9,82
(?)
Tasso di mortalità: 9,26

Media dell'area geografica: 7.8386666138967 (su un totale di 15 stati)

(?)
Tasso di mortalità infantile femminile: 3,60
(?)
Tasso di mortalità infantile maschile: 3,90
(?)
Tasso di fecondità totale: 1,39
(?)
Rapporto tra i sessi: 95,74
(?)
Rapporto tra i sessi alla nascita: 1,05
(?)
Età mediana: 41,70
(?)
Aspettativa di vita maschile: 74,97
(?)
Aspettativa di vita femminile: 81,99

Indice di sviluppo umano

(?)
Posizione / 179: 21

Indicatori economici

(?)
PIL - Prezzi Correnti (miliardi $ USA): 50,33
(?)
PIL - Parità di Potere d'Acquisto (miliardi $ USA): 58,30
(?)
Tasso di crescita annua: -0,20
(?)
PIL pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 24.900,10
(?)
PIL pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 28.842,70
(?)
Valore aggiunto settore primario (% sul PIL): 2
(?)
Valore aggiunto settore secondario (% sul PIL): 32
(?)
Valore aggiunto settore terziario (% sul PIL): 66
(?)
Bilancia dei pagamenti (milioni di $ USA): 2
(?)
Spesa statale per sanità (%): 15
(?)
Spesa statale per istruzione (%): 12
(?)
Spesa statale per difesa (%): 3
(?)
Tasso di corruzione: 61
(?)
Debito pubblico (%/PIL): 0,00
(?)
Tasso di inflazione : 2,07
(?)
Tasso di disoccupazione: 8,21
(?)
Debito estero (milioni di $): 0,00
(?)
Saldo migratorio: 22000
(?)
Rnld pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 23600
(?)
Rnld pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 26500
(?)
Popolazione sotto la soglia della povertà assoluta (%): 0

Indicatori socio-sanitari

(?)
Tasso diffusione HIV (stima) : 0,10
(?)
Diffusione assistenza prenatale (%): 100
(?)
Assistenza specializzata al parto (%): 100
(?)
Tasso di mortalità materna: 18
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% urbana): 100
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% rurale): 99
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% totale): 99
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% urbana): 100
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% rurale): 100
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% totale): 100

Istruzione

(?)
Tasso di alfabetizzazione femminile (15-24 anni): 100
(?)
Tasso di alfabetizzazione maschile (15-24 anni): 100
(?)
Iscritti scuola primaria che raggiungono il 5° anno : 100
(?)
Tassi iscrizione scuola primaria femminile: 98
(?)
Tasso iscrizione scuola primaria maschile: 98
(?)
Tasso iscrizione scuola secondaria femminile: 92
(?)
Tasso iscrizione scuola secondaria maschile: 91

Comunicazioni

(?)
Tasso di libertà di stampa: 2049
(?)
Numero linee telefoniche ogni 100 abitanti: 42,89
(?)
Utenti telefonia mobile ogni 100 abitanti: 106,56
(?)
Numero reti televisive: 31
(?)
Utenti internet ogni 100 abitanti: 72,00

Trasporti

(?)
Aeroporti:

16

(?)
Densità stradale (km/100 km²):

192,53

(?)
Densità ferroviaria (km/ 100 Km²):

6,1

(?)
Porti:

1

Monete e banconote

L'Euro 

Che cos'è l'Euro? Quando e come è stato introdotto? Quali paesi hanno adottato l'Euro come valuta nazionale? Unisciti all'equipaggio dell'Euro per saperne di più sulla valuta dell'Unione Europea e metti alla prova le tue conoscenze

Cibo, alimentazione e ricette

Carpa (Cyprinus carpio)

La pesca sui laghi sloveni ha un fascino particolare. Tra le specie più diffuse siluri, lucci e carpe. In particolcare, la pesca della carpa sta diventando sempre più popolare e diffusa. Una delle ricette tradizionali è appunto la carpa alla slovena

(Progetto realizzato durante la fase sperimentale di Atlante on-line a cura degli alunni Lorenzo B. C. e Matteo L.; docenti: Zara M. Loretta ed Artese Rosa; classe IV A della Scuola Primaria “A Colombo”, Istituto Comprensivo “G. Sarto” di Castelfranco Veneto, TV; A.S. 2009-2010)