conosci

Paesi | Asia | Asia centrale | Tagikistan

Carta d'identità

Bandiera:
Capitale: Dushanbe
Superficie (km²): 142550
Densità (ab/km²): 46
Forma di governo: Repubblica
Data dell'indipendenza: 9 settembre 1991
Indipendenza da: Unione Sovietica
Moneta: Sonomi
Membership:

ADB, CIS, CSTO, EAEC, EAPC, EBRD, ECO, FAO, GCTU, IAEA, IBRD, ICAO, ICCt, ICRM, IDA, IDB, IFAD, IFC, IFRCS, ILO, IMF, Interpol, IOC, IOM, IPU, ISO (corrispondente), ITSO, ITU, MIGA, OIC, OPCW, OSCE, PFP, SCO, UN, UNCTAD, UNESCO, UNIDO, UNWTO, UPU, WCO, WFTU, WHO, WIPO, WMO, WTO (osservatore)

Spazio fisico

Testo completo:

Morfologia. Il Paese è prevalentemente montuoso, essendo interessato da diverse catene: all'estremo nord l'appendice di territorio che si incunea nell'Uzbekistan si distende sul versante sud-orientale dei monti di Kurama; nel settore occidentale, a nord della capitale si susseguono tre catene parallele allineate in direzione est-ovest: i monti del Turkestan, i monti di Zeravsan (con il monte Cimtarga, 5.489 m) e i monti di Gissar; la regione orientale, corrispondente al Gorno-Badahsan, è interamente occupata dal complesso sistema montuoso del Pamir (che supera più volte i 6.000 m verso il confine meridionale), mentre quasi al centro del Paese si eleva il Picco Ismail Samani (già Picco del Comunismo, 7.495 m).

Idrografia e clima. Diversi fiumi interessano il Paese, anche se in modo relativamente marginale: il Syrdarja, che forma il lungo bacino di Kajrakkum, e gli affluenti del l'Amudarja come il fiume Kafirnigan, Vahs e il Pjandz, che, scorrendo lungo il confine centro-occidentale raccoglie a sua volta le acque discendenti dalle valli del Pamir (fiumi Pamir, Gunt, Barmang). Il clima, come in tutta l'area circostante, è continentale con scarse precipitazioni; le zone più elevate hanno condizioni climatiche alpine.

Ambiente umano

Testo completo:

Il Tagikistan, come le altre repubbliche ex sovietiche, accoglie una società dai caratteri multietnici Il popolamento di questo Paese dell'Asia centrale è assai antico, tant'è che le prime tracce della presenza umana risalgono all'epoca preistorica (300 000 anni fa); all'inverso, la sua costruzione nazionale si è affermata solo in tempi molto recenti.

Aspetti economici

Testo completo:

L'agricoltura, praticata nelle vallate e favorita da importanti opere irrigue, rappresenta una delle principali risorse del Paese; principali colture sono quelle del cotone, dei cereali, della frutta (mele, uva), delle patate, dei pomodori. Diffuso l'allevamento del bestiame (bovini, ovini e caprini). Le maggiori risorse minerarie sono rappresentate da oro, piombo, stagno, carbone, petrolio, gas naturale, mercurio e salgemma, oltre che da uranio, radio, arsenico e bismuto. Nell'industria prevalgono i settori alimentare, tessile (tappeti), conciario, chimico, metalmeccanico (alluminio, piombo), elettrotecnico e dei materiali da costruzione; gli impianti sono ubicati essenzialmente nella capitale e nella città di Hudzand, Kulob, Qurghonteppa e Urateppa.

 

Le ferrovie misurano una lunghezza di 550 km ca., le strade di 13.700 km ca..

 

Principale aeroporto è quello della capitale Dusanbe.

 

La bilancia commerciale, dopo un periodo negativo, è oggi in pareggio; il Paese esporta alluminio, cotone, minerali e manufatti verso la Russia, l'Uzbekistan, la Lituania, il Kazakistan, mentre importa allumina, prodotti petroliferi, derrate alimentari e gas naturale da Uzbekistan, Russia, Turkmenistan e Kazakistan.

 

Dopo lo smembramento dell'URSS (Unione Sovietica) il Paese attraversa un duro periodo di crisi, legata alla fine dell'economia centralizzata e pianificata e all'inadeguatezza delle strutture produttive e commerciali ad affrontare le esigenze del mercato libero.

Storia

Testo completo:

I territori del Tagikistan furono inglobati nell'impero persiano degli Achemenidi nel VI sec a.C.; dopo si susseguirono Alessandro Magno, lo stato greco-battriano e il regno di Kushan, le invasioni degli Unni Eftaliti (sec. V d.C. ) prima che quella parte dell'Asia centrale cadesse sotto il dominio arabo e si diffondesse l'Islam (VII sec. d. C.).

La regione popolata dai tagichi non riuscì mai a costituirsi in unità nazionale e fu a lungo disputato da persiani, uzbeki, afghani, nonché dai canati di Buhara e di Kokand. Gengis Khan conquistò il territorio tagico nel XIII secolo, mentre tra il XIV e il XVII secolo furono i Timuridi e la dinastia uzbeca dei Sheibanidi a mantenere il potere sulla regione. I russi (seconda metà del sec. XIX) unificarono infine gran parte del territorio mentre la sezione a sud dell'Amudarja restò all'Afghanistan.

Sotto il regime sovietico il Tagikistan fece parte dapprima della Repubblica del Turkestan; nel 1924 divenne Repubblica autonoma e nel 1929 Repubblica federata. Ottenuto nel 1989 il riconoscimento del tagico come lingua ufficiale, nel processo di dissolvimento dell'Unione Sovietica il Tagikistan, nell'agosto 1990, ha proclamato la propria indipendenza e affermato il diritto alla secessione, prima che il tentativo di colpo di Stato moscovita dell'agosto 1991 accelerasse il distacco dalla precedente struttura politico-istituzionale. Costretto alle dimissioni il presidente allora in carica, l'indipendenza è stata formalmente acquisita il 9 settembre successivo. Alla guida del Paese è stato posto Rakhman Nabiyev (eletto a suffragio diretto il 24 novembre 1991), il quale, dopo un apparente tentativo di apertura, cercava di restaurare il potere dell'ex Partito comunista, forte dell'affermazione ottenuta alle elezioni del dicembre. Le forze dell'opposizione, in maggioranza di ispirazione islamica, davano quindi origine a proteste, accusando brogli; nel maggio 1992 il conflitto degenerava in scontro armato. Dopo un breve periodo in cui il governo passava alle forze di opposizione, nel 1993 ritornavano al potere gli ex comunisti. La presenza delle truppe russe e della CSI consentiva al governo di fronteggiare senza problemi l'offensiva armata dell'opposizione islamica e democratica.

Nel 1994 veniva approvata una nuova Costituzione di tipo presidenziale e il capo dello stato ad interim, Emomalii Rahmon, veniva eletto Presidente della Repubblica. Nel 1995 si tenevano le elezioni legislative, vinte nettamente dai neocomunisti dopo il rifiuto di Rahmon di rimandare il voto, come richiesto da ONU, UE ed OCSE, per consentire l'effettiva partecipazione dei partiti di opposizione. Nel frattempo governo e opposizione islamica prorogavano più volte il cessate-il-fuoco proclamato nell'ottobre 1994, ma ciò non impediva la ripresa dei combattimenti, con imboscate ed attentati che colpivano soprattutto il corpo di spedizione russo ancora presente nel Paese. La radicalizzazione della situazione investiva anche il mondo più strettamente religioso, e persino l'esercito con l'uccisione del gran muftì Fathullo Sharipov, considerato troppo moderato e vicino al presidente (gennaio 1996). Rahmon e il capo dell'opposizione armata Abdhullah Nuri hanno firmato a Mosca (giugno 1997) un accordo di pace sotto l'egida dell'ONU, dell'OSCE e, soprattutto, di Russia e Iran. L'accordo pone fine a 5 anni di aspra guerra civile e corona 3 anni di negoziati, che avevano registrato un primo sostanziale progresso con le intese raggiunte nel dicembre 1996. Pur formalizzando questo accordo con le elezioni politiche del 2000, continuano a essere frequenti gli scontri armati lungo il confine con occidentale dove sono insediati ribelli islamici uzbeki.

Nel 2003 venivano approvate riforme costituzionali che garantivano a Rahmon altri due mandati dopo il 2006. Il Paese aveva tratto profitto sia economico che politico dalle operazioni belliche in Afghanistan, concedendo basi aeree alle truppe anglo-americane. Sia le elezioni legislative del 2005 sia quelle del 2010 vedevano la schiacciante vittoria del partito del presidente (Partito democratico popolare).

Popolazione

(?)
Popolazione totale: 6878637
(?)
Popolazione urbana (%): 26,51
(?)
Gruppi etnici:

Tagiki 79,9%, uzbeki 15,3%, russi 1,1%, kirghizi 1,1%, altri 2,6% (2000)

(?)
Lingue:

tagiko (ufficiale), russo (largamente diffuso nell'ambito governativo e commerciale)

(?)
Religioni:

musulmani sunniti 85%, musulmani sciiti 5%, altre 10% (2003)

Demografia

(?)
Tasso di crescita: 1,28
(?)
Tasso di natalità: 28,06
(?)
Tasso di mortalità: 6,41

Media dell'area geografica: 7.8119998931885 (su un totale di 5 stati)

(?)
Tasso di mortalità infantile femminile: 57,10
(?)
Tasso di mortalità infantile maschile: 63,20
(?)
Tasso di fecondità totale: 3,45
(?)
Rapporto tra i sessi: 96,88
(?)
Rapporto tra i sessi alla nascita: 1,05
(?)
Età mediana: 20,37
(?)
Aspettativa di vita maschile: 63,29
(?)
Aspettativa di vita femminile: 69,91

Indice di sviluppo umano

(?)
Posizione / 179: 125

Indicatori economici

(?)
PIL - Prezzi Correnti (miliardi $ USA): 6,52
(?)
PIL - Parità di Potere d'Acquisto (miliardi $ USA): 16,22
(?)
Tasso di crescita annua: 7,40
(?)
PIL pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 836,17
(?)
PIL pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 2.079,45
(?)
Valore aggiunto settore primario (% sul PIL): 20
(?)
Valore aggiunto settore secondario (% sul PIL): 20
(?)
Valore aggiunto settore terziario (% sul PIL): 60
(?)
Bilancia dei pagamenti (milioni di $ USA): 37
(?)
Spesa statale per sanità (%): 2
(?)
Spesa statale per istruzione (%): 4
(?)
Spesa statale per difesa (%): 9
(?)
Tasso di corruzione: 22
(?)
Debito pubblico (%/PIL): 0,00
(?)
Tasso di inflazione : 9,32
(?)
Tasso di disoccupazione: 0,00
(?)
Debito estero (milioni di $): 3.322,87
(?)
Saldo migratorio: -296075
(?)
Rnld pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 870
(?)
Rnld pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 2300
(?)
Popolazione sotto la soglia della povertà assoluta (%): 22

Indicatori socio-sanitari

(?)
Tasso diffusione HIV (stima) : 0,20
(?)
Diffusione contraccettivi (%): 37
(?)
Diffusione assistenza prenatale (%): 89
(?)
Assistenza specializzata al parto (%): 83
(?)
Tasso di mortalità materna: 64
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% urbana): 94
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% rurale): 61
(?)
Accesso fonti migliorate di acqua potabile (% totale): 70
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% urbana): 95
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% rurale): 94
(?)
Accesso impianti igienici adeguati (% totale): 94

Istruzione

(?)
Tasso di alfabetizzazione femminile (15-24 anni): 100
(?)
Tasso di alfabetizzazione maschile (15-24 anni): 100
(?)
Iscritti scuola primaria che raggiungono il 5° anno : 99
(?)
Tassi iscrizione scuola primaria femminile: 96
(?)
Tasso iscrizione scuola primaria maschile: 99
(?)
Tasso frequenza scuola primaria femminile: 96
(?)
Tasso frequenza scuola primaria maschile: 99
(?)
Tasso iscrizione scuola secondaria femminile: 77
(?)
Tasso iscrizione scuola secondaria maschile: 88
(?)
Tasso frequenza scuola secondaria femminile: 74
(?)
Tasso frequenza scuola secondaria maschile: 89

Comunicazioni

(?)
Tasso di libertà di stampa: 35,71
(?)
Numero linee telefoniche ogni 100 abitanti: 5,45
(?)
Utenti telefonia mobile ogni 100 abitanti: 90,64
(?)
Numero reti televisive: 24
(?)
Utenti internet ogni 100 abitanti: 13,03

Trasporti

(?)
Aeroporti:

24

(?)
Densità stradale (km/100 km²):

 

(?)
Densità ferroviaria (km/ 100 Km²):

0,3

(?)
Porti:

0