conosci

Paesi | Oceania | Micronesia | Kiribati

Carta d'identità

Bandiera:
Capitale: Tarawa
Superficie (km²): 810
Densità (ab/km²): 127
Forma di governo: Repubblica
Sito ufficiale del Governo: http://www.parliament.gov.ki/
Data dell'indipendenza: 12 luglio 1979
Indipendenza da: Regno Unito
Moneta: Dollaro australiano
Membership:

ACP, ADB, C, FAO, IBRD, ICAO, ICRM, IDA, IFAD, IFC, IFRCS, ILO, IMF, IMO, IOC, ITU, ITUC, OPCW, PIF, Sparteca, SPC, UN, UNCTAD, UNESCO, UPU, WHO, WMO

Spazio fisico

Testo completo:

Data la loro origine madreporica, le isole sono interamente circondate da una scogliera corallina, al cui interno sono strette spiagge sabbiose, sulle quali crescono rigogliose (eccetto che su talune delle Line Islands) le palme da cocco. Il clima è equatoriale o tropicale, con temperature varianti da 26 a 32 °C; le precipitazioni sono abbondanti nelle isole settentrionali, dove possono persino toccare i 3.000 mm annui; in quelle centrali e meridionali scendono in media 700 mm di pioggia e si hanno persino periodi di grave siccità.

Ambiente umano

Testo completo:

La popolazione è di ceppo micronesiano nelle Gilbert, polinesiano nelle altre isole; sono comunque popolate solo 20 isole, vale a dire Ocean, l'intero arcipelago delle Gilbert e tre atolli delle Line Islands. Circa il 40% della popolazione si concentra nell'isola di Tarawa, che ospita la capitale, Bairiki, piccolo centro di circa 2.200 abitanti.

Aspetti economici

Testo completo:

Le risorse economiche poggiano sull'agricoltura (soprattutto palme da cocco, quindi pandani e alberi del pane), sull'allevamento (suini, volatili da cortile) e sulla pesca. Le comunicazioni sono scarse (complessivamente vi sono soltanto circa 650 km di strade adatte alla motorizzazione) e assai difficili, date le enormi distanze tra isola e isola; si svolgono perlopiù via mare. Le Gilbert tuttavia sono collegate fra di loro da un servizio aereo (Air Kiribati), e con i porti dell'isola Ocean e di Betio, nell'isola di Tarawa. Inoltre l'Air Pacific effettua collegamenti con le Figi, Tuvalu e Nauru. Kiribati esporta soprattutto copra e pesce, mentre le principali importazioni riguardano cereali, combustibili, prodotti tessili, prodotti chimici ecc.; gli scambi commerciali si svolgono essenzialmente con il Giappone, la Francia e gli USA.

Storia

Testo completo:

L'arrivo nel XIV secolo d.C. di popolazione originaria di Tonga e Figi e la fusione con la popolazione autoctona, presente a Kiribati probabilmente fin da prima del I secolo d.C., fu la base dello sviluppo proprio della società e della cultura di Kiribati.
Le isole furono scoperte dagli Europei nel 1765, quando il commodoro John Bryon arrivò a Nikunau, seguito dal capitano Thomas Gilbert e dal capitano John Marshall, che nel 1788 scoprirono rispettivamente Tarawa e Aranuka. Sul gruppo principale di isole, denominato isole Gilbert negli anni Venti del XIX secolo, si insediarono nel 1837 i primi coloni europei e la prima missione cristiana vi fu stabilita nel 1857. Divenute un protettorato britannico nel 1892, nel 1916, insieme al gruppo delle isole Ellice, le Isole Gilbert ricevettero lo status di colonia (Gilbert and Ellice Islands Colony). Occupate dai Giapponesi (1942), le Gilbert furono teatro di violente battaglie tra le forze nipponiche e quelle statunitensi.
Nel 1975 le isole Ellice, abitate prevalentemente da popolazione di origine polinesiana, ottennero l'indipendenza: scorporate dalla colonia si costituirono in repubblica indipendente con il nome di Tuvalu. Il 1° novembre 1976 Kiribati ottenne l'autogoverno, e circa tre anni più tardi, il 12 luglio 1979, la piena indipendenza.
La vita politica fu caratterizzata fin dalla nascita del nuovo Stato da una sostanziale stabilità e fu dominata da un gruppo ristretto di uomini, riunitisi nel Partito progressista nazionale. Ieremia Tabai, capo dello Stato e del governo, guidò il Paese dall'indipendenza al 1991. Nel maggio di quell'anno, Tabai dovette lasciare la guida del Paese, in quanto la Costituzione gli impediva una quarta ricandidatura; il suo vice Teatao Teannaki fu eletto allora nuovo capo dello Stato. Nello stesso anno in cui Kiribati divenne indipendente, il 1979, si esaurirono i giacimenti di fosfati nell'isola Ocean; da allora il Paese conobbe una difficile situazione economica, ulteriormente aggravata da una politica incontrollata di concessione di licenze di pesca a Stati Uniti, Corea del Sud e Taiwan, che contribuì all'impoverimento ittico delle acque territoriali. Kiribati vide così progressivamente crescere la propria dipendenza dagli aiuti internazionali. La necessità di un rilancio economico, basato sul potenziamento delle infrastrutture e sullo sviluppo del settore turistico, fu indicato come l'unica possibilità di assicurare uno sviluppo autonomo al Paese da Teburoro Tito, divenuto presidente nel 1994, come candidato di un raggruppamento di opposizione al Partito progressista nazionale. La fine del decennio fu quindi caratterizzata dagli sforzi della nuova amministrazione per rafforzare l'economia di Kiribati, ma anche per consolidare il profilo internazionale del Paese, che entrò a far parte dell'ONU nel 1999. Kiribati partecipò inoltre insieme a Tuvalu, Nauru e le isole Marshall ad un nuovo raggruppamento, sorto nella seconda metà degli anni Novanta con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo regionale anche attraverso un maggior coordinamento dell'azione dei diversi Paesi dell'area.

Popolazione

(?)
Popolazione totale: 99546
(?)
Popolazione urbana (%): 43,91
(?)
Gruppi etnici:

micronesiani 98,8%, altri 1,2% (2000)

(?)
Lingue:

i-kiribati, inglese (ufficiale)

(?)
Religioni:

cattolici 52%, protestanti (congregazionalisti) 40%, altri ( inclusi avventisti del VII giorno, musulmani, baha' i, Chiesa dei santi degli ultimi giorni, Chiesa di Dio) 8% (1999)

Demografia

(?)
Tasso di crescita: 1,58
(?)
Tasso di natalità: 0,00
(?)
Tasso di mortalità: 0,00

Media dell'area geografica: 1.2359999656677 (su un totale di 5 stati)

(?)
Tasso di mortalità infantile femminile: 0,00
(?)
Tasso di mortalità infantile maschile: 0,00
(?)
Tasso di fecondità totale: 0,00
(?)
Età mediana: 0,00
(?)
Aspettativa di vita maschile: 0,00
(?)
Aspettativa di vita femminile: 0,00

Indice di sviluppo umano

(?)
Posizione / 179: 121

Indicatori economici

(?)
PIL - Prezzi Correnti (miliardi $ USA): 0,17
(?)
PIL - Parità di Potere d'Acquisto (miliardi $ USA): 0,60
(?)
Tasso di crescita annua: 1,80
(?)
PIL pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 1.592,70
(?)
PIL pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 5.721,47
(?)
Valore aggiunto settore primario (% sul PIL): 25
(?)
Valore aggiunto settore secondario (% sul PIL): 8
(?)
Valore aggiunto settore terziario (% sul PIL): 67
(?)
Bilancia dei pagamenti (milioni di $ USA): -38
(?)
Tasso di corruzione: 3,1
(?)
Debito pubblico (%/PIL): 0,00
(?)
Tasso di inflazione : 2,80
(?)
Tasso di disoccupazione: 0,00
(?)
Debito estero (milioni di $): 0,00
(?)
Rnld pro capite - Prezzi Correnti ($ USA): 2030
(?)
Rnld pro capite - Parità di Potere d'Acquisto ($ USA): 3300

Indicatori socio-sanitari

(?)
Tasso diffusione HIV (stima) : 0,00
(?)
Diffusione contraccettivi (%): 22
(?)
Diffusione assistenza prenatale (%): 100
(?)
Assistenza specializzata al parto (%): 65

Comunicazioni

(?)
Numero linee telefoniche ogni 100 abitanti: 8,37
(?)
Utenti telefonia mobile ogni 100 abitanti: 13,64
(?)
Numero reti televisive: 1
(?)
Utenti internet ogni 100 abitanti: 10,00

Trasporti

(?)
Aeroporti:

19

(?)
Densità stradale (km/100 km²):

 

(?)
Densità ferroviaria (km/ 100 Km²):

-

(?)
Porti:

1